Rughe o sorrisi?

Ho tante rughe in più.
Il mio specchio non mente…anzi, stasera mi sembra molto più crudele di altre volte. E si che le luci sono posizionate in modo strategico.
“Allora la situazione è davvero grave”.
Penso tra me e me mentre cominciano in automatico ad arrivare le scuse consolatorie del caso[chissà se anche gli uomini si dicono le stesse cose?!?]
Una bella lista dettagliata. Mica roba da pivelli…le mie rughe non scherzano.
-Sarà che è stato un anno impegnativo.
-Sarà che dormo 4 ore a notte e anche male a volte.
-Sarà che nell’ultima settimana sembra essersi scatenato un inferno di malintesi dolorosi a cui la mia faccia risponde con strani grugniti.
-Sarà che lavoro molto di più.
-Sarà che, sinceramente, esco di più e bevo più vino. Beh, si sa che il vino fa venire le rughe no?!?
-O forse sarà il trucco? Se esco mi trucco e se mi trucco tanto la pelle non respira e se la pelle non respira mi vengono le rughe.
Meglio non truccarmi più. [non ci penso proprio!]
-Allora… sarà che sono sempre al telefono. Maledette onde elettromagnetiche.
-O anzi no, sono le email a farmi venire quelle rughette intorno agli occhi.
[Che poi, a dire il vero, una non è proprio una rughetta…sembra più un’autostrada.] Allora cambio lavoro. Mmm…come sopra: non ci penso proprio.

Ahhhh ci sono. Ecco la risposta. Mancano pochi giorni al mio 37° compleanno. Certo. Come ho fatto a non pensarci prima? Colpa del compleanno. [si come no…]

“Ok Alessia. Basta scuse. Il motivo per cui hai delle rughe c’è…dai…ci sei vicina”

Così faccio una cosa che faccio spesso quando sono tesa.

IL PESCE PALLA.

Non sai cos’è il pesce palla?!? Per me dovresti provarlo…è salvifico.
Mettiti davanti ad uno specchio e guardati intensamente.
Prendi aria.
Prendine più che puoi.
Fatto?
Ok ora invece di buttarla fuori mandala tutta nelle guance.
E continua a guardarti mentre le guance si gonfiano e tu cominci a diventare tutto rosso e fino a quando gli occhi non escono quasi dalle orbite e fino a che non diventano rossi anche quelli.

Resisti, resisti, resisti.

Sai che succede a me dopo qualche secondo di pesce palla?

Rido come una bambina di 5 anni a cui fanno il solletico.
Rido così tanto che mi escono le lacrime agli occhi.
Rido, rido e rido ancora.

Ecco…ecco scoperto il motivo.
Ho un sacco di rughe in più perché rido, rido molto di più.
Rido di cuore, e rido di gusto.

E a guardarle bene non sono nemmeno così brutte le mie belle rughette.

Anzi sai che faccio?
Gli cambio nome.

Sorrisi al posto di rughe.

Benvenuti sorrisi miei.
Bene arrivati a casa!

Anche voi…siete tutta VITA.
La mia.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *