Solo un TI AMO.

Oggi una delle mie più care amiche mi ha scritto “TI AMO”.
Non ti voglio bene, no.
TI AMO.
Ho letto e riletto quel messaggio.
Che arcobaleno di emozioni, che spettacolo di colori che queste due parole riescono ad aprire nell’animo umano.
Perché dietro al ‪#‎tiamo‬ c’è un mondo.
Anzi, nel ti amo c’è un mondo.
Proprio come il mondo che crea nel mondo di chi lo riceve.
[Non è, forse, come il mondo di due amanti che si incontrano e ne formano uno nuovo, di mondo?]
Il fatto è che spesso, troppo spesso, ne abbiamo paura. Come se dire ti amo ci facesse perdere l’equilibrio, ci facesse cadere da altezze impensabili. Diciamoci la verità, è come se dire ti amo ci potesse uccidere.
Uccidere è troppo?
Ok. Come se potesse farci male, ed è come se da quel male non potessimo difenderci.
E come potrebbe ucciderci un ti amo?
Come potrebbe fare così tanto male?
E poi…da dove potremmo cadere?
Nessuno lo sa.
Infondo il nostro cuore cerca solo di difenderci come può.
Si chiude.
Ti chiude.
Chiude pure la bocca. Blocca le dita. Irrigidisce i muscoli. Crea strane e inspiegabili sintomatologie.
E noi lì. Fermi. A pensare se dirlo o no quel #tiamo.
[che poi…il ti amo si sente, mica si pensa!]
Sarà che, forse, il ti amo è subdolo e pure un pó bastardo?
St’ amore che tutto pervade e tutto cambia, che è capace di diffondersi in modo capillare, che modifica azioni e pensieri, è pure pericoloso.
Ci pervade di vita. Di energia. Di benessere.
[Subdolo, bastardo e anche potente.]
E si palesa in forme strane e attacca tutto quello che incontra.
Come un virus.
Fa sorridere senza che nessuno ti faccia il solletico, fa sognare senza bisogno di dormire, fa diventare bellissimi senza l’aiuto del chirurgo estetico, crea giornate luminose senza che fuori ci sia il sole.
Proprio strano il potere di un ti amo, vero?
Allora meglio tenerci per noi tutti quei ti amo che vorremmo dire e non diamo, che vogliamo sentire ma che respingiamo.
In fondo meglio così.
Meglio lasciarla andare via tutta questa vita che scorre.
Già.
Meglio sopravvivere che rischiare di sentire il cuore che batte mentre gli corriamo incontro.
In fondo che vuoi che sia.
È solo vita.
È solo un TI AMO.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *